Viaggiare sostenibile: 4 trucchi per scegliere dove alloggiare

Il nostro modo di vivere sta cambiando e, con lui, cambia il mondo del turismo. Ogni giorno sempre più persone cercano soluzioni per viaggiare sostenibile. Turismo di prossimità, riscoperta dei borghi sparsi per l’Italia, camping e chi più ne ha più ne metta. Nell’ultimo anno, si è sentito parlare molto di sostenibilità e molte sono le comunicazioni di facciata. Dietro la varie scelte di un viaggio si nascondono insidie, ad esempio la scelta di un alloggio che rispetti l’ambiente. Vediamo insieme i trucchi per indirizzare la nostra scelta.

nella foto la fase di organizzazione. Per viaggiare sostenibile questa fase è molto importante. nella foto un pc, una macchina fotografica, una cartina geografica e una mano
Pianificare un viaggio sostenibile

Viaggiare sostenibile: Gli Hotel certificati Ecolabel

Ecolabel è una certificazione Europea, nel contesto delle certificazioni ambientali di prodotti e servizi. Questo marchio identifica prodotti e servizi che, dal punto di vista ambientale, abbiano un basso impatto in tutto il ciclo della loro vita.

In totale, sono 26 i gruppi di prodotti e servizi che possono ricevere questo tipo di certificazione (dalle calzature alla carta). In Italia, solo 12 di queste categorie sono commercializzate e tra queste rientrano i servizi di ricettività turistica ed i servizi di campeggio.

Le strutture, per poter ricevere la certificazione, devono rispettare diversi criteri tra cui:

  • limitare il consumo energetico ed idrico,
  • limitare la produzione dei rifiuti o migliorarne la gestione
  • favorire l’utilizzo di energie rinnovabili
  • promuovere gli eco-acquisti
  • utilizzare alimenti a km0 reale e da agricoltura biologica.

Puoi trovare l’elenco delle strutture ricettive con la certificazione Ecolabel nel sito della commissione europea, nella sezione The EU Ecolabel Tourist Accomodation Catalogue

Viaggiare sostenibile: il portale ecobnb.it

Come recita la pagina ufficiale: Ecobnb.it è la community dedicata al turismo sostenibile. L’idea è nata con l’intento di cambiare il modo di viaggiare, un modo rispettoso di tutto l’ecosistema che ci circonda; non solo quello naturale ma anche quello economico e delle comunità locali. Su ecobnb.it si possono trovare tipologie di alloggi tra i più disparati. Case sull’albero, agriturismi biologici fino agli hotel sostenibili.

I soggiorni in questa tipologia di strutture permettono di andare oltre il viaggio come tutti lo conosciamo. Il turismo responsabile – conosciuto anche con il termine di slow tourism – vuole portare i viaggiatori a vivere delle esperienze immersive nella quotidianità dei luoghi. Una tipologia di viaggio che, in un mondo sempre di corsa, è diventato quasi un’utopia.

L’utilizzo di questo portale permette di velocizzare la ricerca di alloggi sostenibili, cosa che sarebbe molto difficile e lunga da fare senza un raccoglitore come quello di ecobnb.it. Unire l’utile al dilettevole è sempre una buona cosa e rende tutto più semplice!

Viaggiare sostenibile: Gli alberghi diffusi

Gli alberghi diffusi sono una tipologia di ricettività turistica nata in Italia e poi sviluppata anche in altre parti del mondo.

Questo soggiorno è adatto a tutti i viaggiatori a cui non piace pernottare in hotel o alberghi classici e vogliono vivere un’esperienza a stretto contatto con gli abitanti.

Perché ‘diffuso’? Perché gli alloggi sono distribuiti in stabili diversi dislocati all’interno della stessa area urbana. Presentano gli stessi servizi di alberghi e hotel classici, come la colazione, ma il contatto con altri turisti è ridotto.

Perché l’albergo diffuso permette di viaggiare sostenibile? Perché è una vacanza lenta, a contatto con le bellezze tipiche del territorio originale. L’idea è nata in Carnia, in seguito al terremoto del 1982, per permettere di rivalorizzare e recuperare borghi e centri storici successivamente alla loro ristrutturazione. Queste strutture si trovano in borghi antichi ricchi di storia – e di pregio – di cui l’Italia è piena e verso cui i turisti si sono mostrati nel tempo meno interessati a discapito di vacanze più modaiole.

Viaggiare sostenibile: workaway.info

Workaway è una community – non adatta a tutti – dove è possibile sperimentare una tipologia di viaggio un po’ insolita. Il portale offre la possibilità di trovare location ovunque nel mondo per scambi culturali, vacanze-lavoro e volontariato.

Con questa tipologia di esperienze, il concetto di viaggiare sostenibile fa uno step in più; infatti attraverso il contatto diretto con le realtà locali e la prestazione di servizi o volontariato – che aiutano economia e comunità – oltre che viaggiare si apre la propria mente e si scoprono punti di vista diversi.

I soggiorni Workaway possono andare da pochi giorni fino a mesi; per scegliere basta connettersi al sito, selezionare il luogo e la realtà e contattarli per accordarsi. Spesso viene chiesto di possedere determinati requisiti e l’host può scegliere se accettare o meno la vostra richiesta.

Siamo arrivati alla fine e adesso sei pronto a scegliere il tuo alloggio. Spero che questo articolo ti possa aiutare ad alloggiare e viaggiare sostenibile. Se vuoi scoprire gli altri articoli del mio blog, li trovi nella home page. Per rimanere aggiornato sui miei viaggi, per vedere le mie foto o anche solo per una chiacchierata mi puoi trovare su Instagram.

Buon divertimento e ricorda: viaggiare è ovunque!